Come affrontare le nausee in gravidanza?

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 13:33:49 16-01-2012

Le nausee mattutine sono un problema che accomuna numerosissime donne nel periodo di gravidanza compreso in genere tra la quarta e sedicesima settimana di gestazione.
Lo spiacevole fenomeno è causato dall’aumento, nel sangue, dell’HGC, un ormone prodotto maggiormente nelle donne incinte. Questi ormoni colpiscono in genere l’apparato digerente e, uniti all’aumento della sensibilità agli odori sgradevoli causata dagli estrogeni, danno vita a fenomeni quali nausea, vomito e gas. A peggiorare la situazione incidono poi lo stress emotivo e la stanchezza a cui in genere sono sottoposte le neo mamme.
La nausea, che colpisce soprattutto nelle ore mattutine, può avere diversi gradi di intensità. Accompagnata o meno da vomito, non richiede particolari interventi medici, può infatti essere controllata con alcuni semplici accorgimenti. Anche se il fenomeno, che in genere tende a scomparire dopo la sedicesima settimana, permane per tutti i nove mesi non significa che ci siano dei problemi.
Il medico va invece consultato se il vomito è eccessivo e può generare la disidratazione e un calo di peso, cosa che avviene molto di rado.
Come già detto in precedenza, esistono piccoli accorgimenti che si possono prendere per attenuare i disturbi derivanti dalla nausea senza ricorrere all’uso di medicinali.
Regola fondamentale: non rimanere mai completamente a stomaco vuoto o, viceversa, a stomaco troppo pieno. È consigliabile, infatti, dividere l’assunzione di cibo in cinque pasti giornalieri, leggeri e ben distribuiti. Questo accorgimento può aiutare non soltanto a combattere il senso di nausea, ma anche altri sintomi quali il bruciore di stomaco. In genere i cibi salati sono preferibili rispetto a quelli dolci.
È necessario evitare cibi o odori che possono peggiorare la nausea come anche alimenti o bevande che possano aumentare l’acidità, un esempio è il caffè.
È buon uso tenere sempre a portata di mano cibi secchi come crackers e biscotti salati. Patate o riso vanno ugualmente bene.
Anche il sonno e lo stress sono due fattori da non sottovalutare per limitare disturbi durante la gravidanza. La stanchezza, che accomuna molte donne soprattutto nella fase iniziale della gestazione, contribuisce infatti ad aumentare il senso di nausea. Dormire di più e fare delle lunghe passeggiate rilassanti non può far altro che migliorare lo stato psicofisico della futura mamma.
Alcune donne si affidano al bracciale antinausea e sembra che in molti casi questo rimedio funzioni. L’oggetto in questione è una semplice fascia elastica che genera una leggera pressione nella parte interna del polso limitando i disturbi.
Un altro rimedio diffuso è quello di assumere integratori prenatali contenenti vitamina B6. Contrariamente al ferro, che ha come effetto quello di aumentare il senso di nausea, la vitamina B6 riduce il fastidio soprattutto se assunta durante i primi sei mesi di gravidanza.
Cautela bisogna invece usare nell’assunzione di erbe quali radice di zenzero e foglie di lampone che, pur garantendo un temporaneo sollievo, possono generare altri disturbi.
In qualsiasi caso, comunque, è necessario cercare di garantire la giusta idratazione all’organismo, soprattutto se la nausea è spesso seguita da vomito.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come affrontare le nausee in gravidanza?
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

 

Giudizio positivo Vantaggi: non rimanere mai completamente a stomaco vuoto o troppo pieno , si può utilizzare una fascia elastica che genera una leggera pressione sui polsi

Giudizio negativo Svantaggi: malessere

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: gravidanza nausea vomito

Categoria: Gravidanza e genitori

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come affrontare le nausee in gravidanza?? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento