Come affrontare e alleviare gli stati d’ansia attraverso semplici strategie di pensiero e rimedi naturali

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: Redazione 12:45:05 25-08-2014

Prima o poi, nel corso dell’esistenza capita a tutti di dover affrontare e alleviare degli stati d’ansia. Possono essere legati a delle situazioni contingenti di forte stress emotivo, come il superamento di una prova importante, oppure a una causa indefinita, non del tutto cosciente. Nel primo caso, la cosiddetta ansia da esame, è normale provare agitazione, ma si tratta di un fenomeno passeggero. Il tempo di superare quanto si teme e subito si sta meglio. Nel secondo, invece, ciò che disturba maggiormente è il non riuscire a focalizzare il fattore determinante o il preciso evento responsabile dello stato d’ansia. Si avverte un malessere diffuso, una sensazione di pericolo imminente, una paura irrazionale e si sta male. Può accadere all’improvviso, in qualsiasi frangente e i sintomi sono sempre gli stessi: agitazione, tachicardia, incapacità di concentrazione, inappetenza, sudorazione improvvisa, irrequietezza e insonnia.

Qualunque sia la sua natura, l’ansia è sempre una reazione difensiva che la mente attiva di fronte a uno stimolo minaccioso. In quest’ottica, l’ansia è funzionale al sistema vitale di un individuo, perché consente di reagire con energia e con prontezza a tutto ciò che appare come minaccia. Occorre, tuttavia, distinguere tra circostanza minacciosa reale e immaginaria. La differenza è significativa, perché aiuta a trovare le strategie e i rimedi efficaci con cui affrontare e alleviare l’ansia.

L’ansia anticipatoria, ad esempio, scatta al solo pensiero di dover fare fronte a una situazione di cui si ha paura, ma che di per sé non comporta alcun rischio per la sicurezza personale. È frequente quando ci si appresta a sperimentare dei cambiamenti nelle proprie abitudini. Da una parte c’è il desiderio e la volontà di dare una svolta, dall’altra un forte timore, ma un pericolo vero non esiste. È importante prenderne coscienza, accettando l’idea che l’ansia percepita può essere una forma di resistenza al cambiamento, comune a tante persone. Il grado di consapevolezza permette di gestire al meglio il proprio stato d’ansia. Individuare il fattore scatenante della matrice ansiogena è il primo passo per ridimensionare la sensazione di pericolo e per modificare il proprio punto di vista.
Il passo successivo è riconoscere che il rischio è solo immaginario e che a ogni cambiamento segue un periodo di stabilità. Aiutarsi con pensieri positivi, con progetti proiettati al dopo e con tisane rilassanti a base di melissa.

Ci sono situazioni in cui l’ansia scaturisce da eventi dolorosi o luttuosi. L’abbandono e la perdita di qualcuno o di qualcosa a cui si è legati genera ansia e depressione. Per uscirne, occorre rielaborare il lutto. È inutile dire che fa parte della vita dover far fronte a questo genere di ansia.

Sono ben diverse, invece, l’ansia da separazione e quella da prestazione. La prima emerge al temporaneo distacco dalla persona amata. La seconda si manifesta quando si devono produrre dei risultati e si teme il giudizio negativo degli altri. Entrambi i fenomeni costituiscono una risposta tipica del vissuto infantile che ci si porta dentro. Raramente si rischia d’incorrere in una perdita reale o in una punizione. È opportuno indagare dentro di sé per distinguere quale nucleo profondo si nasconda dietro queste reazioni. Molto spesso si tratta di antiche ferite che risalgono all’infanzia trascorsa, ma che nella vita adulta non hanno più ragione di esistere.

Condividi:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks

Come affrontare e alleviare gli stati d’ansia attraverso semplici strategie di pensiero e rimedi naturali
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

Hai delle domande su Come affrontare e alleviare gli stati d’ansia attraverso semplici strategie di pensiero e rimedi naturali? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

You must be logged in to post a comment.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento